Spotorno, Bardini e Ciccarelli: “Paese senza posti auto, maltenuta e senza un’idea di sviluppo”

Spotorno, Bardini e Ciccarelli: “Paese senza posti auto, maltenuta e senza un’idea di sviluppo”

Spotorno. Torna alla critica verso l’amministrazione di Mattia Fiorini il gruppo di minoranza Spotorno Obbiettivo 2026, con gli esponenti Lorenzo Bardini e Camilla Ciccarelli che attaccano il primo cittadino su posteggi, gestione rifiuti e piano di sviluppo economico.

“E’ tempo di bilanci e di valutare l’operato di questa amministrazione. Amministrazione che ha privato spotornesi e turisti di 150 parcheggi sulla circonvallazione a fronte dell’apertura di un parking da 32 posti auto a pagamento da ben 2 euro all’ora, che dovranno pagare anche i residenti. Oltre al fatto che sono posti auto insufficienti a soddisfare il fabbisogno estivo, troviamo inopportuno apportare una modifica del genere in piena estate, senza perlomeno trovare delle alternative per turisti e cittadini”, spiegano i due.

LEGGI ANCHE Spotorno, Bonasera (Lega): “In città mancano 375 parcheggi: turisti e cittadini disperati”

Ma i posteggi non sono l’unico problema di Spotorno, come ricordano i due esponenti di minoranza: “Anche la raccolta rifiuti non funziona come dovrebbe, con i cassonetti chiusi e i turisti che non sanno dove poter gettare i propri rifiuti. Risultato? Spazzatura in tutto il paese ben visibile sopra ogni cestino o cassonetto. Per non parlare del verde, dimenticato nelle periferie come sul centrale lungomare del paese. A proposito di periferie, Via Laiolo e Via Berninzoni sono illuminate a intermittenza, sprovviste di un’illuminazione che le renda sicure”.

Concludendo, i due attaccano anche il piano di sviluppo economico e urbanistico: “Non c’è un’idea di sviluppo economico, turistico e urbanistico. Affronteremo infatti una stagione turistica priva di eventi significativi, che avevano sempre caratterizzato il paese. Per non parlare della totale assenza di un piano urbanistico sempre promesso dal sindaco e mai realizzato”.

Condividi