Bimbo soccorso dalla Bianca di Spotorno, il “grazie” ai militi è speciale: dolcetti e lettera

Bimbo soccorso dalla Bianca di Spotorno, il “grazie” ai militi è speciale: dolcetti e lettera

- in Spotorno

Spotorno. “Grazie mille di avermi soccorso, non mangerò mai più una nespola”. È questo il testo, breve ma intenso, della lettera inviata da un bimbo alla croce bianca di Spotorno. 

Nei giorni scorsi, infatti, il piccolo Alberto è stato vittima di una brutta reazione allergica causata dall’ingestione di una nespola. Ma è stato soccorso in modo tempestivo e attento da 3 militi della croce bianca di Spotorno e il peggio fortunatamente è passato. 

E così il piccolo, con l’aiuto della mamma, li ha voluti ricompensare: ha inviato presso le sede della croce ben 3 pacchettini contenenti dolcetti, accompagnati da una lettera. 

Una storia a lieto fine, che ha ovviamente strappato un sorriso al personale della bianca: “Ecco la ricompensa per chi di notte corre in sirena per aiutare il prossimo: il sorriso di un bambino di nuovo felice e… un bel po di dolcetti”, il messaggio dei militi. 

IVG.IT

Condividi

Facebook Comments