Offese alla minoranza, arrivano le scuse di Fiorini e Progetto Spotorno


Spotorno. Dopo la bufera di questa mattina, dove la minoranza denunciava un membro di Progetto Spotorno di aver offeso pubblicamente sui social la lista Insieme Per Spotorno, adesso sono arrivate le scuse di Progetto Spotorno e del diretto interessato, Franco Arienti.

“La polemica e gli insulti da qualunque parte arrivino non sono nel DNA di Progetto Spotorno e lo ha ben dimostrato la campagna elettorale appena terminata. A maggior ragione non è scusabile anche chi della nostra parte usa toni sbagliati, neanche in un momento di sfogo dopo i continui attacchi subiti anche personali. Quindi ci scusiamo con chi si è sentito offeso nella propria sensibilità da frasi infelici che non devono trovare posto nella nostra vita di tutti i giorni”, ha scritto il sindaco Mattia Fiorini.

Aggiunge il diretto interessato Franco Arienti: “In certi momenti la tensione elettorale gioca brutti scherzi, ma non è ammissibile usare frasi offensive della sensibilità di altre persone, neanche quando si è oggetto dello stesso tipo di trattamento. Per cui chiedo scusa col cuore se ho offeso qualcuno ed in particolare chi nulla c’entrava con la campagna elettorale”.

Condividi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.