“Imparate a fare minoranza, minorati…”: il post di un candidato consigliere, bufera a Spotorno

“Imparate a fare minoranza, minorati…”: il post di un candidato consigliere, bufera a Spotorno


Spotorno. Inizia nel segno della polemica il secondo mandato del sindaco Fiorini a Spotorno. Nel mirino è finito un post ritenuto oltraggioso e offensivo nei confronti dei diversamente abili da parte di uno dei candidati consiglieri della lista “Progetto Spotorno”, uscita vincitrice dalle elezioni comunali del 3-4 ottobre.

E’ il consigliere di minoranza Massimo Spiga, “Insieme per Spotorno” a denunciare l’accaduto: “Nell’era della giusta, giustissima attenzione alle disabilità, nell’era dell’inclusione, dopo anni di campagne di sensibilizzazione sul rispetto dei più fragili, ancora ci troviamo a dover combattere con l’utilizzo spietato e di scherno di termini che identificano chi soffre di disfunzioni congenite”.

“Questo è ancora più grave perché il disprezzo per i diversamente abili è stato messo per iscritto in un post su Facebook da un candidato al Consiglio comunale, nel tentativo di diffamare i consiglieri di minoranza a lui avversi” afferma Spiga.

“Queste le sue testuali parole di cui nascondiamo il linguaggio:… “sparare m***a al prossimo non è producente, imparate a fare minoranza, minorati…”.

“Lo ringraziamo perché per noi non si tratta di un’offesa bensì di un orgoglio. Ricordiamo al candidato della lista “Progetto Spotorno” che la minorazione è la condizione di esseri umani tutelati dalle leggi dello Stato”.

Il gruppo consiliare “Insieme per Spotorno” chiede che il sindaco Fiorini neo eletto prenda le distanze pubblicamente dalle dichiarazioni del suo candidato: “Queste uscite pubbliche non possono essere derubricate a goliardate e denotano una grande mancanza di sensibilità e cultura politica”.

“Un pessimo esordio per la nuova amministrazione” conclude il consigliere Spiga.

Una versione di questo articolo è presente anche su IVG.IT

Condividi