A Spotorno arriva “Girogiocando” in occasione della giornata mondiale del gioco

A Spotorno arriva “Girogiocando” in occasione della giornata mondiale del gioco

- in Eventi

Spotorno. In occasione della Giornata Mondiale del gioco che si festeggia il 28 maggio, Spotorno diventerà una grande location a cielo aperto per un percorso ludico itinerante in cui non mancheranno gadget e premi per tutti i partecipanti.

“E’ questo il progetto di ‘Girogiocando a Spotorno’, realizzato dalla collaborazione tra la Biblioteca Civica ‘Camillo Sbarbaro’ e la Ludoteca Comunale ‘Arbaxia’ gestita dalla cooperativa Progetto Città. Il progetto – spiegano dal Comune di Spotorno – è sostenuto dall’Azienza Pubblica di Servizi alla Persona ‘Opera Pia Siccardi Berninzoni’ che ringraziamo per la sensibilità dimostrata. Girogiocando è un gioco urbano in cui il patrimonio di Spotorno è il vero protagonista: non la solita caccia al tesoro, ma un gioco che unisce arte e storia, in una sfida a colpi di scoperte curiose, enigmi da risolvere e prove da superare; un percorso dove il vincitore non sarà chi arriva prima, ma chi risolverà tutti i quesiti e le prove”.

“A conclusione del percorso ci saranno premi per tutti i partecipanti e sarà ancora più piacevole scoprire che il vero tesoro sono le bellezze della città. L’assessorato alla Cultura è molto soddisfatto dell’operato del tavolo di lavoro, che ha visto coinvolti anche insegnanti delle scuole spotornesi, uniti dall’intento di creare proposte ludiche in outdoor, per sostenere le esperienze di gioco dei bambini, purtroppo penalizzate in questo periodo di pandemia”.

LEGGI ANCHE Spotorno, torna Scienza Fantastica: tema del concorso è l’anno 3021, “Cronache dal futuro profondo”

“Il progetto stesso è nato tenendo conto delle norme ad oggi in vigore per tutelare la salute e al contempo il divertimento di tutti i partecipanti – spiegano -. Ci saranno così partenze scaglionate per orario, per luogo di partenza iniziale e per giorno in cui si svolgerà il grande gioco: giovedì 27 maggio dalle ore 16 presso la Biblioteca Civica di Spotorno (via Aurelia 119A) per i ragazzini delle classi quarta e quinta della scuola primaria e per la classe prima della scuola secondaria di primo grado; giovedì 27 maggio dalle ore 16 presso la Ludoteca Arbaxia (parco Monticello – località Baxie) per i bambini delle classi prima, seconda e terza della scuola primaria spotornese; venerdì 28 maggio dalle ore 16 presso la Ludoteca Arbaxia (parco Monticello – località Baxie) per i bambini scuola dell’infanzia spotornese”.

“In tutti i casi c’è tempo fino alle ore 19 per concludere il grande gioco, ritornare al punto di partenza e ritirare i premi destinati ai vincitori. Un’ultima ma non meno importante caratteristica del progetto è che il gioco sarà stampato su una vera e propria cartina della città di Spotorno, sul retro della quale saranno scritti indizi, indovinelli, curiosità e tanto altro: tutto quello che servirà per giocare in autonomia. La cartina quindi rimarrà a disposizione per tutti coloro che volessero visitare Spotorno in modo ludico presso la Biblioteca Civica e la sede dell’Ufficio delle Informazioni Turistiche locale (Casa del Turismo)”.

“Ricordiamo infine – concludono dal Comune di Spotorno – che la giornata mondiale del gioco fu proposta dall’ITLA (Associazione internazionale delle ludoteche) nel 1998. Le Nazioni Unite hanno poi accettato l’idea e fissato la data del 28 maggio. Da allora le varie associazioni nazionali dedicate al gioco e alla formazione educativa ludica, coadiuvate anche da altri organismi – come ad esempio la nostra Biblioteca Civica Camillo Sbarbaro -, hanno avviato la diffusione della pratica. L’obiettivo della giornata è sottolineare il valore del gioco per i più piccoli, ma anche per adulti ed anziani, come esperienza essenziale per lo sviluppo, strumento di incontro, socializzazione e promozione del benessere”.

Una versione di questo articolo è presente anche su IVG.IT

Condividi

Facebook Comments