Spotornese, ecco il progetto di Fiorini per lo stadio: “Servono due milioni di euro”

Spotornese, ecco il progetto di Fiorini per lo stadio: “Servono due milioni di euro”

- in Spotornese, Spotorno
Il rendering del nuovo stadio

Spotorno. Costretta ad allenarsi a Legino dalla data della sua rinascita, nel 2019, la Spotornese Calcio adesso può riporre una speranza di avere uno stadio nuovo nel progetto che il sindaco Mattia Fiorini ha presentato al direttivo. Un progetto i quali costi si aggirano attorno ai 2 milioni di euro. Progetto che servirà a dara una nuova vita al Siccardi, ormai vittima di incuranza e sporcizia, accessibile a chiunque in barba a vetri rotti e altri elementi che lo rendono poco sicuro.

Le cose vanno meglio per la Spotornese Futsal e per i “pulcini”, che adesso possono usufruire del nuovo campo di calcio a 7 (adattabile a 5 appunto per il Futsal) realizzato al Monticello. Al fianco di esso sono in corso lavori per la realizzazione di spogliatoi e di una palestra, che termineranno per la fine dell’anno.

“Obiettivo primario era far ripartire la squadra che gioca in Prima categoria e ridare ai nostri bambini un luogo dove potersi allenare e giocare a calcio senza doversi rivolgere a società dei comuni vicini. Abbiamo investito 800 mila euro per realizzare il campetto a sette al Monticello. E il risultato è stato evidente e immediato. La scuola calcio è ripartita e con successo. E ora daremo anche un’ulteriore risposta alla carenza di spazi che registrano le associazioni sportive, realizzando la nuova palestra, a fianco al campetto, con nuovi spogliatoi”, ha spiegato il primo cittadino Fiorini.

LEGGI ANCHE Spotorno, vandalizzato il giardino arcobaleno donato dalla Croce Bianca

Mentre sul nuovo stadio, spiega che avrà un campo multidisciplinare: “Circa un mese fa abbiamo presentato anche alla tifoseria il progetto definitivo per un nuovo campo sportivo che prevede un investimento di circa due milioni di euro. Confidiamo nei fondi del Pnrr e faremo appello alla Regione. Invece di riqualificare il campo, mantenendo le dimensioni attuali, com’era previsto dal progetto di un anno e mezzo fa da un milione e 200 mila euro, vorremmo realizzare un campo nuovo, di dimensioni standard e multidisciplinare. In tal modo la nuova struttura avrà maggiore attrattiva diventando un volano, anche turistico, per la nostra cittadina. All’interno dell’Asd Spotornese, c’è una piccola sezione dedicata al tiro a segno e per questo abbiamo previsto che il nuovo campo possa ospitare anche questo sport, oltre all’hockey su erba, anch’esso alla ricerca di una sede”.

Non d’accordo con metodi e tempistiche il capogruppo di minoranza di Spotorno Obbiettivo 2026, Lorenzo Bardini: “Il progetto c’è ma mancano le risorse e non sono poche. Sarebbe stato meglio procedere a lotti e iniziare a dare un segnale concreto alla città”.

Condividi

Facebook Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.