La Nazionale di Sincro e Natalia Titova salutano Bergeggi

Arboscello, Giallobardo e Titova: è soltanto un arrivederci

Bergeggi. Natalia Titova, ballerina affermata, noto volto televisivo legato a programmi come
“Ballando con le stelle” e “Amici”, ma soprattutto direttrice artistica, insegnante e
coreografa diventa ufficialmente per volere del CT Patrizia Giallobardo consulente della
Nazionale Italiana di Nuoto Sincronizzato.


Dopo un periodo di allenamento a distanza, a causa del lockdown, ecco che la 46enne
russa naturalizzata italiana sbarca a Savona per affrontare una nuova sfida, quella di portare la danza nel nuoto sincronizzato. Allenamenti alla piscina Zanelli di Savona e quartier generale a Bergeggi, nel bellissimo complesso Dominio Mare, dove Natalia Titova, oltre che mettere a punto insieme al CT Giallobardo le nuove tecniche di allenamento, ha potuto godersi lo stupendo paesaggio e un poco di relax, apprezzando l’ Area Marina Protetta e il contesto naturalistico del bellissimo borgo ligure.

Prosegue quindi con successo il sodalizio tra la Nazionale di Nuoto Sincronizzato, la Rari
Nantes Savona e il Comune di Bergeggi voluto fortemente dal sindaco Arboscello da
sempre sostenitore del trinomio sport turismo ambiente.
“Felice di aver ospitato a Bergeggi, grazie alla totale disponibilità del Dominio Mare,
Natalia Titova e la Nazionale di Sincro, per un progetto ambizioso di preparazione alle
future Olimpiadi. Da sempre sostengo che il mettere insieme sport, ambiente e turismo
può essere la chiave vincente di sviluppo per un’intero territorio. Sono quindi soddisfatto
che il sodalizio tra il comune di Bergeggi, la Nazionale di Sincronizzato e la Rari Nantes
Savona si consolidi di anno in anno. In questi giorni con Natalia, il CT Giallobardo e il
Dominio Mare abbiamo pensato ad altre iniziative future da mettere in campo. Oggi è un
arrivederci a presto, molto presto” dichiara il sindaco Arboscello.

Natalia Titova dichiara: “Bergeggi un posto straordinario per il suo paesaggio, luogo
ideale per trovare concentrazione e relax. Tornerò presto, magari accompagnata dalla famiglia, per conoscere meglio questo bellissimo territorio. Per quanto riguarda la collaborazione con la Nazionale di sincro sarà una nuova sfida, perché sto entrando in un mondo che non mi appartiene, perché non ho mai fatto niente in acqua. Devo prima capire e scoprire come funziona questo mondo e poi cercare di unire il mio mondo della danza insieme a quello del nuoto. Spero che possa essere utile; per adesso ho fatto con le ragazze due giorni di lavoro. Se dopo questi due giorni avrò visto qualche piccola differenza, allora significa che si può fare. Le ragazze sono molto determinate perciò sicuramente un cambiamento ci sarà”.

Patrizia Giallombardo commenta: “Un ringraziamento al sindaco Arboscello per la sua
disponibilità e attenzione verso il nuoto sincronizzato. E un grazie al Dominio Mare per
averci ospitato. Per quanto riguarda il ruolo da CT per me è molto importante migliorare
sempre, non mi voglio sedere, mi voglio sempre mettere in discussione e avere intorno a
me i migliori del mondo, per dare la possibilità alle mie atlete di arrivare ai vertici. Le nostre
atlete sono molto educate, rispettano i ruoli e tutto il lavoro. C’è dietro un lavoro, sono
molto brave: in questi ultimi anni le ragazze hanno veramente cambiato passo e mentalità,
grazie a tutto lo staff e a tutte le atlete. Prepareremo cose più mirate per quanto concerne
tutte le nostre braccia; vogliamo dare un’impronta diversa al gesto atletico, quindi vogliamo
arrivare con un’Italia con un gesto italiano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.