Spotorno Run, Bardini e Ciccarelli: “Gestione approssimativa, perdita di introiti per i commercianti”

Spotorno Run, Bardini e Ciccarelli: “Gestione approssimativa, perdita di introiti per i commercianti”

Spotorno. “Domenica 11 dicembre, nel mezzo del lungo ponte per la festa dell’Immacolata, è andata in scena la prima edizione di “Spotorno Run”, corsa podistica svoltasi con tracciato sul territorio del nostro paese. Per chi si gode una bella giornata di sport c’è chi per contro sconta le imperizie dell’amministrazione Fiorini, che ancora una volta dimostra la sua gestione approssimativa senza curarsi del tessuto commerciale del nostro paese, che ha visto la perdita di introiti di una domenica mattina causata dalla chiusura di due strade principali, e dei turisti, sono infatti tante le persone che si sono viste rimuovere l’auto per liberare il percorso della gara”. A sollevare la polemica è il gruppo consiliare Spotorno Obbiettivo 2026.

E proseguono: “Organizzata dal Comune di Spotorno in collaborazione con la Podistica Savonese, ha visto la partecipazione di molti atleti e appassionati che sicuramente sono stati ben felici di poter svolgere attività all’aperto nello splendido scenario spotornese”.

“Una seccatura non da poco e a livello economico una ‘mazzata’ che avremmo attribuito alla scarsa attenzione degli automobilisti se si fosse verificata in un paio di casi, ma, poiché si è verificata con un numero considerevole di episodi, attribuiamo alla scarsa attenzione dell’amministrazione Fiorini. Oltre ai cartelli, probabilmente poco visibili, posti in settimana, sarebbe stato utile un promemoria da sistemare sulle auto interessate, come gesto d’attenzione per chi ha parcheggiato magari nei giorni antecedenti all’installazione dei segnali, inoltre i messaggi dell’amministrazione per poter circolare con più efficacia avrebbero dovuto essere mandati in anticipo rispetto al giorno prima della gara”.

“Un peccato a nostro giudizio, perché, anche se riteniamo che le iniziative portate avanti da questa amministrazione siano insufficienti, vorremmo che avessero un’organizzazione efficace perché il paese ne tragga il massimo beneficio e il minimo disagio. In chiusura – concludono – ci permettiamo di dare uno spunto per evitare situazioni come queste e meglio valorizzare gli eventi sul nostro territorio, perché non installare un tabellone informativo anche nei pressi o proprio sulla rotonda in zona Serra, per annunciare manifestazioni/allerte meteo a chi proviene dal casello autostradale?”.

📢 IVG.IT

Condividi