Prof positivo, Fiorini e Manzino: “Sanificazione programmata”

Ecco il comunicato congiunto di Spotorno e Noli

Condividi

Spotorno/Noli. Le Amministrazioni di Spotorno e Noli congiuntamente informano che oggi giovedì 4 febbraio due insegnanti in servizio presso l’Istituto Comprensivo, rispettivamente nelle sedi della scuola secondaria di Spotorno e di Noli, sono risultati positivi al covid.
Gli studenti dei due plessi sono perciò stati messi in isolamento in base al protocollo ASL.
Nel dettaglio l’ultimo contatto del docente in servizio a Spotorno è avvenuto martedì 26 gennaio, mentre per il docente in servizio a Noli è avvenuto giovedì 28 gennaio.
Per cui gli alunni del plesso spotornese entrano in isolamento fino al giorno 9 febbraio 2021, mentre gli studenti del plesso nolese fino al giorno 11 febbraio 2021.
Ricordiamo inoltre che il contatto del contatto non è soggetto a restrizioni, quindi i genitori degli alunni possono continuare l’attività lavorativa normalmente.
Domani, venerdì 5 febbraio, le Amministrazioni di Spotorno e Noli già in prima mattina hanno programmato la sanificazione dei locali scolastici della scuola secondaria e delle strutture utlizzate dagli alunni (ad esempio la palestra Sbravati a Spotorno).
Le lezioni della scuola secondaria continueranno quindi con la didattica a distanza a partire da lunedì 7 febbraio.
Esprimiamo la nostra vicinanza ai docenti coinvolti con gli auguri di pronta guarigione e desideriamo ringraziare l’amministrazione scolastica, il personale docente ed ata del nostro istituto comprensivo per la professionalità e la scrupolosità con cui applicano i protocolli anti Covid consentendo cosi la continuità della didattica in presenza, essenziale sia dal punto di vista educativo ma anche come una delle poche occasioni di contatto sociale dei nostri ragazzi, in un ambiente protetto ed accogliente. La prontezza con cui oggi si è intervenuti è un esempio tangibile di una sistema che funziona e che è attento e consapevole dei rischi e delle procedure anti contagio.

Condividi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.