David di Donatello, è “double” per lo spotornese Stefano Leoni: due candidature e due premi vinti

David di Donatello, è “double” per lo spotornese Stefano Leoni: due candidature e due premi vinti

Spotorno. La cerimonia del David di Donatello 2022, la 67esima edizione, parla nuovamente savonese come la precedente. È “double”, infatti, per lo spotornese Stefano Leoni che ora può vantare due candidature e due premi venti. 

Ha vinto nuovamente il David di Donatello per i migliori effetti speciali visivi nel film “Freaks Out”, diretto da Gabriele Mainetti, con la partecipazione, tra gli altri, di Pietro Castellitto, Claudio Santamaria e Giorgio Tirabassi. 

E proprio “Freaks Out” è stata la pellicola che ha ottenuto più statuette complessive ben 6, ma prevalentemente tecniche (miglior scenografia, fotografia, produttore, trucco, acconciatura, effetti visivi), contro le 5 di “È stata la mano di Dio” di Stefano Sorrentino.

L’anno scorso, invece, Leoni era stato premiato, sempre per i migliori effetti speciali visivi, per il film “L’incredibile storia dell’Isola delle Rose”.

IVG.IT

Condividi