A Spotorno (forse) il Covid non esiste

Condividi

Continui assembramenti alla sera nel pieno centro storico, e le autorità non riescono a seguire tutte le situazioni

A Spotorno il Covid non esiste e, forse, non è mai esistito. O meglio, è quello che si deduce facendo un giro nel centro storico la sera, sul tardi. Assembramenti in pieno centro storico, all’entrata dei negozi, nei parchi. E, la maggior parte delle volte, i protagonisti non indossano nemmeno la mascherina.

Ieri sera ci sono giunte in segnalazione delle foto scattate in Via Venezia 18, all’altezza della Croce Bianca di Spotorno. Un folto gruppo di ragazzini – presumibilmente tutti minorenni – ha creato un assembramento di almeno una cinquantina di persone, intasando non solo il marciapiede ma tutto il viale che dal Bar Pimpy passa dalla Croce Bianca imboccando successivamente Via Garibaldi.

Continua a leggere dopo la gallery

Questa situazione è soltanto la punta dell’iceberg, è soltanto un esempio di quello che accade quasi ogni sera nel centro del paese. E la cosa più grave, come detto prima, è che la maggior parte di questi ragazzini nemmeno indossava la mascherina.

Voi vi starete chiedendo dove fossero le forze dell’ordine, ma la risposta è tanto semplice quanto ovvia: le disponibilità sono molto limitate, e si cerca di fare quel che si può. I carabinieri, per fare un esempio, sono stati chiamati alle 22:50 ma, dopo più di due ore, non si era ancora presentato nessuno. Con un’intera provincia da controllare e poche forze a disposizione, in effetti, un assembramento non era la priorità. Ma è anche vero che, continuando così, finiremo dritti dentro a un altro lockdown.

Lettera di un lettore

Condividi