Zona rossa, la lettera di un nolese: “Noli invasa, gente anche strafottente”

Una cittadina nolese si è sfogata in alcune righe

Ecco la lettera inviata da Simona Ganduglia, cittadina nolese, ad alcuni media.

Pur essendo nolese, con la casa, ma abitando altrove, non mi sono azzardata a muovermi, vista la zona rossa. Apprendo ora da amici residenti che a Noli, oggi, c’è pieno di gente. Che addirittura hanno un atteggiamento strafottente (che novità!): “vengo da Milano, sono medico, ho fatto il vaccino e vado dove voglio”.

E in tutto ciò, in giro non si vede né la Polizia Locale né pattuglie di Carabinieri. Eppure sono stati richiesti maggiori pattugliamenti. Ma allora, perché io ligure devo rispettare le regole se queste persone, che vengono anche loro da zone rosse, vanno in giro tranquillamente?“.

Condividi

1 Commento

I commenti sono bloccati.