Ucraina, a Spotorno disposti i locali per la raccolta di beni di prima necessità

Ucraina, a Spotorno disposti i locali per la raccolta di beni di prima necessità

Spotorno. Prosegue spedita la campagna di solidarietà italiana e spotornese nei confronti dell’Ucraina e dei suoi cittadini. E se da una parte il comune ha promesso di scendere in campo insieme alle associazioni (LEGGI QUI), dall’altra i consiglieri di minoranza di Noi Per Spotorno Che Vorrei Massimo Spiga e Francesco Pendola – annunciano la messa a disposizione (da parte del comune) dei locali per attuare la raccolta di beni di prima necessità.

“Come da noi anticipato, ieri sera si è svolta una riunione della Consulta delle Associazioni Spotornesi per organizzare una raccolta di generi di prima necessità a favore dei profughi ucraini. Gli ambienti preposti alla raccolta dei beni sono stati individuati nei locali “ex servizi sociali” in Viale Europa (di fronte alle scuole elementari)”, spiega Pendola.

RICEVI LE NOTIZIE SU WHATSAPP: CLICCA QUI

Gli oggetti che servono di più in assoluto, come spiegato dal consigliere di minoranza, sono “piumoni, coperte, abbigliamento invernale per bambini, assorbenti igienici, pannolini, mascherine FFP2 oppure in alternativa una piccola donazione”.

Chiunque fosse interessato a donare qualcosa, può recarsi nei locali tutti i giorni dalle 15 alle 19.

Condividi