Terrazza a mare, le minoranze:”Cantiere fermo da tempo”

Le minoranze, con un comunicato congiunto, tornano all’attacco del progetto per la nuova Terrazza a Mare, con il cantiere fermo ormai da tempo. “Dopo mesi in cui l’attività nel cantiere della nuova terrazza a mare di Spotorno è proceduta a rilento e con una scarsa presenza di operai ora sembra essersi arrestata completamente, e solo una ruspetta giace inutilizzata tra materiali di cantiere anch’essi abbandonati”, si legge a inizio comunicato.


“L’attività del cantiere non era mai apparsa molto intensa, tanto che i consiglieri del gruppo ‘Spotorno che vorrei’ già lo scorso 2 maggio avevano proposto specifica interpellanza per avere garanzia sulla corretta ultimazione delle opere, ultimazione che, a detta del sindaco, avrebbe dovuto arrivare entro il 15 di ottobre scorso. Ma nonostante le reiterate rassicurazioni del sindaco oggi il cantiere sembra essere definitivamente abbandonato, e quel che è peggio sempre più insistenti sono le voci che vorrebbero l’impresa in serie difficoltà economiche prospettando quindi un ulteriore slittamento dell’ultimazione dei lavori”.

Si legge nel comunicato

Le minoranze, dunque, presenteranno un’interpellanza alla giunta comunale per sapere “Se le voci sulle difficoltà economiche dell’impresa siano vere, e se vere per conoscere quali siano le iniziative che l’amministrazione sta predisponendo per tutelare l’interesse pubblico, nonché quali garanzie vi siano sulla corretta realizzazione delle opere oggetto dell’intervento. Chiederemo anche di avere indicazioni certe sull’ultimazione degli interventi, che, a nostro modo di vedere sono stati programmati nel peggior modo possibile, chiudendo la terrazza a mare prima dei ponti primaverili ed avviando il cantiere solo nel mese di maggio, penalizzando in questo modo tutte le attività prospicenti la terrazza stessa”.

Condividi