Terrazza a mare, albergatrice indignata contro Fiorini: “In 4 anni nessuna risposta dall’amministrazione”

Spotorno. “Ho un’attività a Spotorno, forse una delle più grandi, ho 30 dipendenti, la maggior parte del paese; negli ultimi 3 anni c’è stata una mareggiata che ha provocato gravi danni alla struttura e la pandemia che ancora oggi limita e condiziona il lavoro di tutti noi. Nel 2018, quando il Comune di Spotorno ha iniziato i lavori di riqualificazione della terrazza a mare, mi era stato detto che avrei dovuto “sopportare” 6 mesi perché questa era la durata prevista della ristrutturazione. Ma dopo 4 anni sono stanca di sopportare!”. Inizia così il duro sfogo di un’albergatrice di Spotorno, che da diversi anni si ritrova costretta a sopportare i disagi dovuti al rifacimento della terrazza a mare. Il suo hotel, infatti, è proprio affacciato su di essa.

Uno sfogo duro verso l’amministrazione di Mattia Fiorini quello dell’albergatrice, che prosegue: “L’accesso allo stabilimento balneare, per cui pago la concessione, e al bar sulla spiaggia é stato ed é tuttora chiuso (tutti gli altri stabilimenti hanno potuto aprire). Non ho avuto alcuna comunicazione in merito ai lavori e relative tempistiche né, tantomeno, mai una risposta alle mie richieste ufficiali. I miei clienti hanno dovuto sopportare rumori alle 7:00 del mattino e polvere all’ora di pranzo nei mesi di luglio e agosto (gli unici in cui l’impresa ha lavorato!). Sia la visibilità che l’accesso alla mia attività é difficoltoso e pericoloso (segnaletica, messa in sicurezza del cantiere, ecc. assenti) in particolar modo alla sera quando l’illuminazione è insufficiente (anche se secondo il Sig. Sindaco nei mesi estivi beneficiamo delle luminarie del Luna Park)”.

LEGGI ANCHE Terrazza a mare, anche Riccobene contro Fiorini: “Incomprensibile la durata dei lavori”

E, infine, conclude l’albergatrice: “Potrei continuare ma sono davvero stanca di sopportare una situazione che, a causa di una pessima gestione, ha provocato e continua a provocare (fino a quando? Aprile, Maggio, Luglio, Settembre?) a me e, di conseguenza, anche alle persone che lavorano con me molti problemi soprattutto economici. Credevo che Spotorno fosse un paese turistico ma forse solo fino al fiume perché tutta la zona dal ponte in poi é in totale stato di abbandono!”.

Condividi