Tentati sequestri a Nervi e Varazze: 2 anni e 8 mesi ai due spotornesi

Tentati sequestri a Nervi e Varazze: 2 anni e 8 mesi ai due spotornesi

Genova Nervi. Corrispondono a 2 anni e 8 mesi le condanne ai due imprenditori di Spotorno, S.M e M.M. Le sentenze, emesse dal gup del tribunale di Genova Matteo Buffoni, riguardano i fatti risalenti al 2020 dove i due avevano tentato due sequestri a Nervi e in un hotel a Varazze.

Era tutto nato da un investimento da 100 mila euro andato male, con i due fratelli che per tentare il recupero della somma avevano dato vita a un’attività criminosa che ha successivamente tentato un sequestro di persona. I due fratelli, per provare a recuperare la somma, avevano contattato due albanesi residenti a Savona, però il piano è andato male.

Dopo un incontro al centro commerciale le Officine di Savona, tra i due e gli albanesi, era stato stabilito il piano, che prevedeva la divisione della somma recuperata per un terzo agli imprenditori, e due terzi agli esecutori. Nell’incontro erano stati forniti i dettagli del procacciatore d’affari. Ci fu poi un ulteriore incontro dove furono consegnati ai due ragazzi albanesi altri 2 mila euro come patto.

Tramite vari pedinamenti della Polizia di Stato di Genova, era stata monitorata la vittima e stoppato il tentato sequestro proprio a Genova. Coloro che volevano sequestrare il procacciatore d’affari, infatti, avevano preso un furgone a noleggio per realizzare il sequestro.

In totale, oltre ai due fratelli, sono 6 le persone coinvolte nell’indagine che hanno ricevuto una condanna che va dai 2 anni e 9 mesi ai 6 anni.

Condividi