Spotorno prima in Italia tra le mete per i viaggi in treno, il sindaco: “Ora serve una stazione adeguata”

Spotorno prima in Italia tra le mete per i viaggi in treno, il sindaco: “Ora serve una stazione adeguata”
Condividi

Spotorno meta più ricercata in Italia per i viaggi in treno? Perfetto, perché una volta arrivati è possibile circolare da Bergeggi a Vezzi Portio utilizzando solamente i mezzi pubblici. E’ questa, in sintesi, la reazione del sindaco di Spotorno Mattia Fiorini alla notizia data da IVG: Spotorno è prima a livello nazionale, tra le mete più ricercate per i viaggi in treno, nella top 25 elaborata da Trainline, portale leader per le prenotazioni e ricerca dei viaggi in treno e pullman in Europa.

La ripresa degli spostamenti e delle vacanze nel periodo post covid, complice anche la situazione particolarmente critica delle autostrade liguri, passa quindi per la mobilità ferroviaria: Dal 26 aprile infatti le ricerche di mete di vacanza sul portale ha registrato un +136%, trend che ha premiato, tra le mete di mare, la liguria ed in particolare Spotorno che registra un +975% di ricerche.

“Non solo le riaperture dopo la pandemia a trainare questo rilancio della mobilità ferroviaria, ma anche la maggior facilità di movimento e l’affermazione della coscienza ecologica – spiga Fiorini – Temi che nei mesi scorsi hanno indotto i nostri 4 comuni del comprensorio del Golfo dell’Isola (Bergeggi, Noli, Spotorno e Vezzi Portio) a sperimentare – primi in provincia – la nascita di una mobilità turistica sostenibile in collaborazione con TPL che ha portato all’inaugurazione il primo luglio della ‘Circolare del Golfo dell’Isola’. Questo nuovissimo servizio intende movimentare in modo ecologico e senza lo stress della macchina residenti e turisti all’interno del territorio dello stupendo Golfo dell’Isola fornendo oltre 24 corse quotidiane e due ‘circuiti’ per tutta l’estate dalle 8 alle 24 unendo i territori dei 4 Comuni e le loro attrattive ed offerte turistiche”.

Un’idea, afferma l’assessore al Turismo Cristiana Sechi, “che sta avendo notevole successo e che si sposa perfettamente con l’ottima notizia: raggiungeteci in treno e noi vi offriremo tutto il nostro bellissimo territorio in pullman! Nell’ottica di una vacanza senza lo stress della mobilità che in Liguria, tra la situazione disastrosa delle autostrade e il drammatico divario tra l’enorme domanda di posteggi e l’esigua offerta che il territorio può offrire, sembra aver finalmente centrato la migliore soluzione possibile: ecologica e rilassante”.

“Proprio condividendo questa stupenda occasione e non volendo perdere nemmeno un minuto però è necessario che i gestori delle infrastrutture ferroviarie si rendano parte attiva di questo percorso che li riguarda – dichiara il Sindaco di Spotorno Mattia Fiorini, presidente di turno del Golfo dell’Isola – La stazione di Spotorno ora deve poter gestire quel +975% di flusso in arrivo. Da anni il presidio della stazione non è più garantito dalle Ferrovie ma solo dalla buona volontà degli enti locali. A Spotorno il presidio è mantenuto dal Comando di Polizia Locale (che peraltro sarà traferito nel nuovo Municipio ad agosto) e l’ufficio informazioni è garantito (sempre pro bono) dalla buona volontà dei gestori del ‘Bar della stazione’. Questo deve cambiare, e le ferrovie devono riprendere in mano le loro infrastrutture ed aiutarci a dare un servizio degno di un comune turistico e rispettoso dei cittadini che scelgono il treno come mezzo per muoversi”.

“Non perdiamo questa potenziale occasione di crescita per la mobilità sostenibile ed i territori costieri, speriamo che questo serva da sprone per poter avere qualche interlocutore presente ed attento nella complicata organizzazone di RFI con cui parlare costruttivamente del nostro comune futuro, cosa che ad oggi non è stata possibile essendo ferrovie ed RFI di fatto irraggiungibili” conclude.

Una versione di questo articolo è presente anche su IVG.IT

Condividi