Spotorno, non c’è più posto in spiaggia libera: turisti sfiorano la rissa

Erano arrivati con prenotazione ma si sentono dire che non c’è più posto: attimi di tensione

Spotorno. Sono arrivati alla spiaggia libera del Merello con la loro regolare prenotazione ma, non si sa ancora perchè, giunti all’ingresso sono stati respinti dalla cooperativa che gestisce le prenotazioni sentendosi dire che i posti erano finiti. E’ capitato ad alcuni turisti questa mattina che, sentendo tale risposta, hanno perso le staffe creando momenti di tensione.

A creare il disguido sarebbero stati alcuni utenti che, dalla serata di ieri, si sono accampati tutta la notte fino a stamattina sul litorale, creando diverbi con i turisti e con le altre persone che avevano regolarmente prenotato. Sono stati attimi di tensione che hanno richiesto l’intervento delle forze dell’ordine che, insieme agli steward, hanno sgomberato alcuni occupanti facendo accomodare le persone con regolare prenotazione.

“Questa sera al termine del servizio serale il personale della polizia locale effettuerà un sopralluogo sulle spiagge per evitare i bivacchi mentre domani il servizio di stewarding prenderà il via con mezz’ora di anticipo per monitorare la situazione ed evitare l’insorgere di situazioni simili”, ha spiegato il sindaco Mattia Fiorini.

Condividi