Spotorno Nel Cuore accusa:”Bocciato il fondo per le imprese in difficoltà della terrazza a mare”

Spotorno Nel Cuore accusa:”Bocciato il fondo per le imprese in difficoltà della terrazza a mare”

“Una mancanza di sensibilità verso coloro che fanno impresa sul nostro territorio”, ha dichiarato Matteo Marcenaro

Tre giorni fa ci fu la proposta della minoranza, oggi la stessa minoranza tramite Spotorno Nel Cuore va all’attacco: l’oggetto è il fondo per le imprese in difficoltà della terrazza sul mare, una proposta appunto della minoranza che è stata bocciata dalla giunta guidata da Mattia Fiorini.

Una bocciatura che non è andata giù al gruppo di Matteo Marcenaro, che tramite un comunicato ha spiegato le proprie ragioni.

Purtroppo durante il Consiglio Comunale di ieri sera l’amministrazione comunale di Spotorno a trazione Partito Democratico ha ancora una volta dimostrato la scarsa sensibiltà verso le istanze delle minoranze e soprattutto delle imprese che operano sul territorio. Infatti la proposta del gruppo Spotorno nel Cuore, sostenuta da tutti i gruppi di minoranza, di istituire un fondo da destinare alle imprese operanti nella zona della terrazza a mare è stata bocciata con il voto contrario di tutti i consiglieri di maggioranza

Matteo Marcenaro, Spotorno Nel Cuore

Nel prosieguo del comunicato Marcenaro ha ricordato come il cantiere sia fermo ormai da mesi, ribadendo anche la pessima scelta di avviarlo nel periodo estivo. “Il cantiere è in stato di abbandono, e stando alle previsioni della giunta vedrà la fine non prima del 2020. Un’operazione che richiedeva 5 mesi di lavoro si protrarrà 5 volte tanto. E’ stato questo che ci ha fatto capire come sarebbe servito uno sconto sulle imposte comunali per quelle imprese che operano nella zona, ma la giunta ha prontamente bocciato la proposta”, ha continuato Marcenaro.

In conclusione, il capogruppo di Spotorno Nel Cuore ha definito “poco convincenti le spiegazioni del sindaco sulla bocciatura. Fiorini ha anzi cercato di sminuire la situazione”.

Condividi