Spotorno, iniziano i lavori per eliminare le barriere architettoniche

Condividi

L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Mattia Fiorini si è imposta un altro obiettivo da portare avanti e raggiungere nei prossimi mesi: l’abbattimento delle barriere architettoniche sul territorio spotornese. I lavori interesseranno principalmente la zona di accesso al lungomare e la zona Levante del paese.

Spiega l’assessore Giulia Moretti.”I punti critici individuati, dopo una scrupolosa mappatura, sono 23. E’ necessario agire per abbattere le barriere architettoniche. Le risorse? Sono quelle ricavate dal 10% degli oneri di urbanizzazione, come impone la legge. Il nostro obiettivo è quello di rendere Spotorno un posto più confortevole e vivibile, per garantire l’accesso a qualsiasi zona del paese a tutti. Dagli anziani ai bambini passando per i disabili”.

Lavori per un ammontare di 62 mila euro, che riguarderanno soprattutto la zona di via Maremma e Via Berninzoni, dove verranno eliminati gradini, costruiti scorrimano e inserite rampe per disabili. Per quanto riguarda invece la Via Aurelia, via Francia, via Verdi, via delle Strette e il lungomare Guglielmo Marconi saranno effettuati soprattutto lavori di manutenzione. Manutenzione della pavimentazione, delle aiuole e dei marciapiedi.

Infine, l’assessore Moretti aggiunge:”Vorremmo ripensare anche il parco Monticello, per renderlo accessibile a tutti”.

Condividi