Spotorno, iniziano i corsi per diventare milite della Croce Bianca: “Un modo per aiutare la comunità”

Spotorno, iniziano i corsi per diventare milite della Croce Bianca: “Un modo per aiutare la comunità”

- in Spotorno

Spotorno. Inizieranno a breve – verso la seconda parte di ottobre – i corsi per diventare soccorritori del 118 in Croce Bianca Spotorno. La pubblica assistenza spotornese lo ha reso noto tramite un post sui social e alcuni manifesti affissi per il paese, come avviene ogni anno.

In un momento storico di grande crisi del volontariato – sono svariate le pubbliche nel savonese che hanno problemi di copertura del territorio per carenza di militi – la Croce Bianca di Spotorno vuole continuare a garantire il suo servizio H24, un servizio indispensabile per la comunità che va a operare sui territori di Spotorno, Vezzi, Bergeggi e Voze. I militi certo non mancano, e fortunatamente la pubblica non è a rischio chiusura, ma dal 2020 ad oggi (complice la pandemia) c’è sicuramente stato un calo di volontari.

“Siamo una pubblica assistenza giovane con una discreta presenza di militi più anziani che con la loro esperienza ci insegnano e ci fanno apprezzare ogni giorno il mondo del volontariato. Vogliamo continuare a garantire i nostri servizi e rimanere al fianco della popolazione, per questo motivo se siete interessati a questo mondo è il momento di farsi avanti: a ottobre inizieranno i nostri corsi formativi”, ha scritto la pubblica assistenza su Facebook.

Ecco il manifesto pubblicato dalla Croce Bianca:

Condividi

Facebook Comments