Spotorno, i consiglieri Spiga e Pendola: “Evento annullato all’ultimo, l’ennesimo fallimento della politica turistica della giunta”

Spotorno, i consiglieri Spiga e Pendola: “Evento annullato all’ultimo, l’ennesimo fallimento della politica turistica della giunta”

Spotorno. “In data 29 dicembre 2022, a Spotorno, è andato in scena l’ennesimo fallimento della politica turistica dell’amministrazione Fiorini. Per la data sopracitata era prevista una manifestazione musicale in piazza della Vittoria alle ore 21 e, per altro, come avviene ormai da tempo, senza nessuna pubblicità dell’evento da parte dell’Amministrazione Comunale se non sui canali social. Alcuni manifestini, infatti, sono stati esposti solo di fronte alla Casa del Turismo ed in pochi locali centrali escludendo quasi completamente bar e commercianti fuori dal centro: molti degli stessi operatori ignoravano l’esistenza dell’evento in questione”. Lo dichiarano i consiglieri del gruppo “Noi per Spotorno che Vorrei” Francesco Pendola e Massimo Spiga.

“Il cantante/animatore – proseguono – che avrebbe dovuto esibirsi ha trovato, verso le 20, un paese totalmente deserto, con strade e bar vuoti e silenti: pare sia stato proprio lui a contattare l’Assessore al Turismo ed esprimere perplessità riguardo la riuscita dell’evento. Possiamo solo immaginare il tono delle varie telefonate che si sono succedute ed hanno portato all’annullamento della serata: verso le 20.30 è infatti uscito un post sulla pagina Facebook del Comune di Spotorno che comunicava il rinvio dell’evento a data da destinarsi”.

LEGGI ANCHE Il “regalo” di Natale di Spiga al “Melograno”: donati i suoi compensi da amministratore

“Immaginando che l’assessore al Turismo, o suo delegato, si sarebbe sicuramente presentata per comunicare la propria decisione e spiegarne le motivazioni, anche noi ci siamo recati in piazza, insieme alle persone già in attesa e che evidentemente non passano il tempo a consultare la pagina Facebook del Comune: purtroppo il palco (il cui affitto è costato ai cittadini circa 2.000 euro) e rimasto tristemente vuoto, senza musica e senza comunicazioni da parte dell’Amministrazione Comunale, lasciando le persone accorse deluse, sbigottite ed in alcuni casi furenti”.

In conclusione riteniamo vergognose e fallimentari le scelte dell’Amministrazione Fiorini: spendere oltre 70.000 euro tra luminarie, tappeti e decori vari per poi trovarsi un paese deserto, con negozi e bar vuoti. Nessun evento è pubblicizzato neppure nei paesi vicini non puntando, quindi, neanche ad un turismo limitrofo; si riscontra, inoltre, una totale mancanza di rispetto verso i pochi turisti che hanno raggiunto Spotorno e nostri ospiti, visto il comportamento tenuto nella serata in questione. Sarà cura del Gruppo Consiliare “Noi per Spotorno che Vorrei” – concludono – chiedere chiarimenti all’Assessore al Turismo in uno dei prossimi consigli comunali”.

📢 IVG.IT

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.