Spotorno, divisione in minoranza: Ciccarelli e Bardini formano “Obbiettivo 2026”

Spotorno, divisione in minoranza: Ciccarelli e Bardini formano “Obbiettivo 2026”

Spotorno. E’ attraverso una nota stampa che i consiglieri Camilla Ciccarelli e Lorenzo Bardini annunciano la nascita di un nuovo gruppo consigliare tra i banchi della minoranza, battezzato “Obbiettivo 2026“. “Gli spotornesi hanno manifestato con il loro voto alle urne lo scorso ottobre la chiara volontà di un ringiovanimento dei volti della politica locale; è quindi nostra intenzione comunicare la costituzione di un nuovo gruppo consiliare di opposizione che prenderà il nome di ‘Spotorno Obbiettivo 2026’, composto dai più giovani candidati nella lista ‘Insieme per Spotorno’ nelle recenti elezioni, Camilla Ciccarelli e Lorenzo Caviglia Bardini”, hanno spiegato.

E il gruppo, che ovviamente si farà carico di essere portavoce di tutte le esigenze dei cittadini, avrà un occhio di riguardo per i giovani: “Siamo giunti alla conclusione che la strada migliore da percorrere, per poter rappresentare nel migliore dei modi gli elettori che ci hanno dato fiducia, sia dunque la costituzione di un gruppo consiliare composto da due under 30 che si faccia interprete in consiglio comunale delle esigenze e delle aspettative di tutti i cittadini, con particolare attenzione ai più giovani che si esprime anche e soprattutto nella figura femminile del capogruppo Ciccarelli. La presenza del nostro gruppo di minoranza sarà garanzia ulteriore di controllo sull’ attività dell’amministrazione proseguendo sulla strada della collaborazione tra le forze di opposizione, così come avvenuto fino ad oggi”.

“‘Spotorno Obbiettivo 2026’ si inserisce nel percorso e nel progetto civico che aveva animato la recente esperienza di ‘Insieme Spotorno’ e noi due consiglieri firmatari proseguiremo con ognuno la propria appartenenza su questa strada, ascoltando i bisogni dei cittadini e del territorio, all’insegna dell’inclusività e lavorando per creare un’alternativa a questa amministrazione”, concludono infine i due.

Condividi