Spotorno, decollano contagi e isolamenti: la situazione

Condividi

Salgono a 10 le persone positive al Coronavirus, ben 31 persone in isolamento obbligatorio

Spotorno. Peggiora la situazione legata al Coronavirus a Spotorno, dove i contagi continuano a salire accompagnati dagli isolamenti obbligatori. Questa settimana i positivi sono saliti di 4 unità, per arrivare a un totale di 10 persone contagiate. Salgono anche gli isolamenti obbligatori, con 18 persone in più (per un totale di 31 persone) rispetto alla settimana scorsa.

Tra i positivi, come scritto pochi giorni fa, anche un alunno delle elementari “Pertini“, che ha così costretto la sua classe in quarantena insieme ad alcuni insegnanti.

Sempre riguardo la scuola, il sindaco Mattia Fiorini spiega: “Lo scorso martedì 3 novembre si è svolto il tavolo tecnico istituto comprensivo/amministrazioni comunali. Al tavolo presente anche Camst, quale concessionario del servizio di refezione. La dirigente scolastica ha inizialmente informato che sono arrivati i banchi sia per la scuola primaria (erano attesi soprattutto nella classe seconda) che alla secondaria (banchi con le rotelle). I nuovi banchi sono sono stati apprezzati dagli alunni, sia della primaria che della secondaria.E’ stata poi analizzata la situazione refezione scolastica: dopo le criticità dei primi giorni, sono state apportati gli opportuni aggiustamenti migliorando il servizio. E’ da perfezionare l’organizzazione degli orari del servizio (inizio e termine) di refezione presso la scuola primaria. Camst si è comunque mostrata disponibile a rivedere l’organizzazione secondo le esigenzesuggerite dalle maestre. Inoltre verrà proposta al Comune una nuova offerta per fornire il servizio, sempre presso la scuola secondaria, con il vassoio termosaldato (garantendo così una temperatura ottimale dei cibi). Per la scuola dell’infanzia non sono state riportate segnalazioni sul servizio mensa. Per la scuola secondaria il lunch box è soddisfacente. Successivamente la dirigente scolastica informa che il provveditore ha chiarito che i comitati mensa possono verificare la qualità del cibo solo nel punto di cottura e non a scuola”.

LEGGI ANCHE – Ecco il “mini lockdown”: da mercoledì la Liguria sarà zona arancione

E ancora: “Infine – sempre per il servizio refezione – è stato richiesto a Camst che gli operatori che si occupano della vigilanza siano nel limite del possibile sempre gli stessi in modo da essere già formati nella sorveglianza dei bambini. È stato inoltre richiesto a Camst che venga pubblicato il menù aggiornato. Per quanto riguarda piccoli interventi è stato segnalato presso la scuola dell’infanzia un problema di infiltrazione di acqua in una delle aule. L’ufficio tecnico si è fatto carico della richiesta, come di altri piccoli lavori di manutenzione nella primaria di Spotorno. Per la scuola dell’infanzia di Spotorno è stata nuovamente proposta una turnazione per gli ingressi delle varie sezioni, ma l’insegnante referente del plesso ha dato parere sfavorevole per motivi di organizzazione degli orari delle maestre (una di queste viene condivisa con l’infanzia di Noli). Verrà però proposto un sondaggio tra i genitori per chiedere se è possibile ridurre il tempo degli ingressi al mattino (ora sono 20 minuti per classe) in modo da dare più possibilità alle famiglie che hanno necessità di portare i bambini un po’ prima per esigenze lavorative. Verrà adottato – sempre per la scuola dell’infanzia – il registro elettronico, ma non prima di un mese per avere il tempo di creare gli account per tutti gli alunni”.

Condividi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.