Spotorno 2021, Marina Peluffo vince la sfida delle preferenze: conferma come vice sindaco

Spotorno. “I cittadini hanno premiato l’azione amministrativa di questi anni e hanno respinto la proposta di una lista con ‘tutti dentro’ fatta ‘contro’ e non ‘per’ la comunità spotornese”: è il commento a caldo del sindaco di Spotorno Mattia Fiorini, che si appresta al secondo mandato da primo cittadino dopo la vittoria alle elezioni comunali.

“Sono stati apprezzati l’impegno e la serietà dimostrata in questi difficili anni di governo cittadino, ora la sfida è proseguire con il percorso avviato e realizzare il nostro programma per il futuro di Spotorno” aggiunge ancora Fiorini.

Nella sfida delle preferenze successo per il vice sindaco uscente Marina Peluffo, che ha ottenuto 112 voti tra i candidati consiglieri: “Sicuramente sarà riconfermata nel ruolo di vice, il suo consenso dimostra quanto la campagna elettorale contro la sua persona sia stata vana…” aggiunge ancora il sindaco Fiorini.

Per ora nessun’altra anticipazione sulla prossima giunta comunale, “tuttavia sarà nel segno del voto espresso dagli spotornesi: continuità, rispettando sia le preferenze espresse quanto le competenze necessarie per le singole deleghe”.

“Sicuramente è mia intenzione avere la nuova giunta nel giro di due-tre giorni, per iniziare subito il lavoro di questo secondo mandato amministrativo” conclude Fiorini.

Oltre a Marina Peluffo ecco le preferenze nella lista “Progetto Spotorno”, che si conferma maggioranza in Comune: Maximiliano Magnone 56, Simone Pastorino 51, Matilde Valle 49 e Isabella Iozzo 38.

Nell’altra lista, “Insieme per Spotorno”, a sostegno di Giancarlo Zunino, spiccano le 80 preferenze di Massimo Spiga, Francesco Riccobene fermo a 43, entrambi consiglieri comunali uscenti. E proprio dal candidato sindaco sconfitto il commento di un risultato che lascia l’amaro in bocca: “Evidentemente gli spotornesi hanno voluto premiare l’amministrazione uscente e rispetto la loro volontà” sottolinea Giancarlo Zunino.

“Non credo che i partiti politici abbiano avuto un ruolo decisivo in questa tornata elettorale, in quanto il giudizio, dal mio punto di vista, è stato espresso sulle persone e sui candidati: noi abbiamo fatto la nostra strada e sviluppato il nostro progetto, realizzando una lista forte e coesa, ma non è bastato…”.

“In bocca al lupo al sindaco Fiorini per il bene della nostra cittadina…”.

Quanto al futuro ruolo di opposizione Zunino annuncia già da ora che rinuncerà all’incarico di consigliere di minoranza, così come altri della sua lista: “E’ giusto lasciare spazio alle nuove leve e ai giovani che hanno dato il loro contributo in questa campagna elettorale” conclude Zunino.

Una versione di questo articolo è presente anche su IVG.IT

Condividi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.