Sosta selvaggia sull’Aurelia, ecco i “camperisti furbetti”

Condividi

Chi abita a Spotorno ci avrà sicuramente fatto caso e, perchè no, lo avrà segnalato alla Polizia Locale. E’ da tutta l’estate, come dimostrano le varie denunce dei gruppi di minoranza, che svariati camper si posteggiano sull’Aurelia occupando i parcheggi gratuiti destinati alle auto, ovvero in maniera “abusiva“.

I camperisti furbetti, che in barba alle regole e per non pagare la tassa di soggiorno si posteggiano dove non potrebbero, sono oggetto di discussione da varie settimane. Il capogruppo di Spotorno Nel Cuore, Matteo Marcenaro, ricorda uno dei tanti episodi dell’estate. “A ferragosto, per circa tre giorni, un camper è rimasto parcheggiato nel parcheggio dei disabili davanti all’entrata del Comune, senza che Polizia Locale o amministrazione intervenissero”. Ma non è finita qui, come racconta Marcenaro:”Si può prendere come esempio anche quest’ultimo fine settimana, con un flusso turistico notevole. File e file di camper parcheggiati lungo l’Aurelia. E’ evidente che campeggiano e anzi, quando se ne vanno scaricano persino i liquami in terra”.

L'immagine può contenere: abitazione, albero e spazio all'aperto
Alcuni camper posteggiati dove non potrebbero, a Spotorno.

La cosa che più infastidisce, però, è il fatto che questi campeggiatori abusivi oltre che posteggiare dove non potrebbero si esentano anche dalla tassa di soggiorno, tassa che viene invece regolarmente pagata da chi si rivolge ai vari camping del paese. “E’ una situazione inaccettabile ed è ora che l’amministrazione intervenga, che metta mano ad un comando di Polizia Locale decisamente sotto organico“, conclude Marcenaro.

Condividi