Nuovo supermercato a Spotorno? Riccobene non ci sta: “Follia”

Negli ultimi giorni sarebbe circolata l'idea da parte di Fiorini di costruire un supermercato all'ingresso di Spotorno

Condividi

Spotorno. Un nuovo supermercato con bar e ristorante annessi arriveranno a Spotorno? Per ora, pare, sembra solo un’idea quella che da giorni corre per le vie del paese e nei corridoi dell’amministrazione Fiorini. Un’idea sulla quale è voluto intervenire il leader di Adesso Spotorno, Franco Riccobene.

“In questi giorni – spiega il leader del gruppo di minoranza – è circolata insistentemente la voce che il Sindaco vada proponendo la realizzazione di un grande supermercato all‘ingresso di Ponente di Spotorno in prossimità della rotonda. Per non farsi mancare nulla al supermercato sarebbe abbinato anche un bar ed un ristorante”.

Una proposta che a Riccobene proprio non va giù, a tal punto di giudicarla “una follia”. Continua il consigliere di minoranza: “Crediamo che se fosse vera la notizia sarebbe assolutamente una follia in un momento di grande criticità per le attività locali del piccolo commercio, dei pubblici esercizi e della ristorazione”.

E ancora: “L‘assenza del Piano Urbanistico Comunale che in questi 5 anni è stato chiuso in un cassetto espone il paese ai rischi di scelte insensate, come per il progetto Maremma, che in questo caso mettono a rischio l‘economia di tante famiglie spotornesi. Sono oramai quaranta le serrande abbassate nel paese a dimostrazione dello stato di disagio in cui versa il commercio locale che non ha certo bisogno dell‘iniezione del quinto supermercato che penalizzerebbe, tra l’altro, anche gli altri quattro”.

“Infine occorre sottolineare che Spotorno ha urgenza di nuove infrastrutture per il turismo e che la porta d’ingresso del paese andrebbe valorizzata in tale direzione, mentre al contrario viene ipotizzata una soluzione urbanistica da paese della pianura padana”, ha poi concluso Riccobene.

Condividi