Noli, una residente sui lavori del rio Mazzeno: “Chiediamo trasparenza e correttezza”

Noli, una residente sui lavori del rio Mazzeno: “Chiediamo trasparenza e correttezza”
Condividi

Noli. I lavori saranno estremamente impattanti per i condomini presenti sull’argine del rio stesso e il Comune non ha posto in essere alcuna comunicazione ufficiale ai proprietari immobiliari che hanno ricevuto le informazioni attraverso un tamtam di voci, e alla fine (un mese fa) sono stati contattati dalla ditta esecutrice, non dal Comune, per prendere rilievi fotografici negli appartamenti (a indicare il livello di impatto previsto sugli immobili).

Non si è svolta alcuna riunione informativa, ancora ora non è stato fornito alcun cronoprogramma certo dell’opera, se non l’indicazione che questa deve terminare entro il 31 dicembre dell’anno in corso, col cantiere aperto anche nei mesi estivi. Forse si, forse no.

Ovviamente, dati i noti pregressi a Noli di cantieri che hanno causato l’evacuazione di interi condomini con cause legali ancora in corso, ritengo questa mancanza di comunicazione ed esplicazione del progetto molto grave. I proprietari degli immobili non hanno ancora nemmeno potuto sapere quali coperture assicurative il Comune abbia stabilito con la ditta esecutrice!

I lavori poi dovranno essere, per rispettare la tabella di marcia prevista dal Comune, portati avanti anche durante la stagione turistica creando non pochi disagi agli abitanti della zona e ai turisti che troveranno alloggio in zona.

Naturalmente sottolineando anche come un cantiere del genere avrà bisogno di spazi di manovra per i mezzi e per l’allocazione dei detriti. Ma dove? Occupando qualche area parcheggi in zona? Grande idea a ridosso della stagione estiva!

Aggiungo che il progetto idraulico era ovviamente previsto partire da mare ed invece, per la tempistica e per il fatto che non si possa, a ridosso della stagione turistica, lavorare sulle spiagge, è stato arbitrariamente previsto che cominci a monte del fiume con conseguente rischio idraulico in corso d’opera (variante per la quale ho già chiesto via mail all’assessore protezione civile Regione Liguria se fosse stata comunicata a tale ente, senza ricevere al momento alcuna risposta).

Questo è l’approccio che un’Amministrazione Pubblica nell’epoca della comunicazione informata ha con i propri cittadini, con i proprietari di immobili. Questo è l’approccio che un’Amministrazione Pubblica di un luogo turistico ha con i turisti.

Una cittadina che chiede solo trasparenza e correttezza…e professionalità!

Lettera a firma di N.B., cittadina nolese.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.