Noli piange la scomparsa di “Zappo”, si è spento Salvatore Caroniti

Noli piange la scomparsa di “Zappo”, si è spento Salvatore Caroniti


Noli. Lutto a Noli per la prematura scomparsa di Salvatore Caroniti, da tutti conosciuto come “Zappo”. Aveva solo 51 anni.

Si è spento all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure dove si trovata ricoverato da qualche giorno a seguito di un malore improvviso, un infarto che non gli ha lasciato scampo.

“Zappo” era molto conosciuto a Noli, ma anche in tutto il comprensorio del Golfo dell’Isola: da sempre nel settore della ristorazione (prima di lui il padre), gestiva assieme alla moglie il ristorante “Baianita” sul litorale nolese.

Ma il suo nome è legato allo sport e al calcio: è stato giocatore e poi a lungo dirigente della Polisportiva Nolese, nella quale oggi milita il figlio Filippo. Proprio la società sportiva ha rivolto un messaggio di cordoglio: “Giocatori, tecnici e quadri societari della Polisportiva Nolese si uniscono commossi al dolore di Filippo, Santa e di tutti i famigliari ed amici del povero “Zappo”. Lo ricordano positivamente per la sua grande passione e determinazione sia sul campo quanto nella vita quotidiana”.

La salma si trova ora all’obitorio del nosocomio pietrese: per mercoledì dovrebbero essere fissati i funerali.

Numerosi i messaggi di commozione arrivati in queste ore alla famiglia e via social: “Mancherà il tuo sorriso la tua simpatia…”. E ancora: “Ti ricorderemo per la splendida persona che sei e per l’allegria che hai sempre trasmesso ogni giorno”.

Da tutti ricordato come persona positiva e determinata, ma sempre gentile e disponibile: “Una grave perdita per tutta la comunità nolese”.

Una versione di questo articolo è presente anche su IVG.it

Condividi