Noli, Lucio Fossati si dimette da sindaco. Decisivi i gravi problemi di salute

Noli, Lucio Fossati si dimette da sindaco. Decisivi i gravi problemi di salute

Noli. Si è dimesso, per “gravi problemi di salute”, il sindaco di Noli Lucio Fossati. “Oggi per esercitare il ruolo il sindaco è indispensabile essere al 100% delle proprie possibilità/capacità psico-fisiche con relativa abbondanza di tempo da dedicare alla vita amministrativa. Purtroppo i miei seri problemi di salute mi consentono di arrivare forse al 30%”, ha spiegato l’ormai ex primo cittadino nolese.

Ha poi aggiunto: “Ho deciso di lasciare l’incarico e rassegnare le dimissioni. E’ stata una decisione non facile e certamente molto sofferta, ma sia per rispetto verso la comunità nolese che per mia onestà intellettuale ritengo sia stata la scelta più logica”.

“Solo quale dato oggettivo e con grande rammarico devo dire che purtroppo il periodo storico nel quale la mia amministrazione ha svolto il proprio mandato non è certo stato dei più semplici e fortunati; i motivi sono molti e talmente evidenti che ritengo, hic et nunc, superfluo ricordare…”.

“Ringrazio tutta la mia maggioranza, tutti gli uffici e le molte persone che con la loro disponibilità mi sono stati vicini e mi hanno supportato in questo periodo molto difficile” conclude infine Fossati. E dalla comunità politica locale non sono mancati i messaggi di sostegno, davanti a tutti quelli di Francesco Bonasera e Roberto Arboscello che hanno voluto appoggiare questa decisione.

“Sono profondamente dispiaciuto che Lucio non riesca a finire il suo mandato, soprattutto perché questa decisione deriva da problemi di salute. E’ stato un atto di coraggio e di grande responsabilità nell’interesse della sua comunità. E’ più difficile sempre lasciare piuttosto che restare, lo afferma uno che per altre ragioni diverse decise di lasciare in occasione della scorsa campagna elettorale di Spotorno”, commenta Bonasera.

“A Lucio mi lega amicizia, stima e la condivisione di un percorso amministrativo comune. Posso solo immaginare con quanto travaglio interiore sia arrivato a questa scelta. Una decisione sofferta ma di grande onestà e responsabilità. La nostra Provincia perde un amministratore capace e devoto ai suoi concittadini, che ha svolto il suo compito sempre con impegno e passione. A Lucio va detto: grazie e in bocca al lupo, sono con te!”, gli fa eco Arboscello.

Condividi