Noli 2022, Giuseppe Niccoli ufficializza la sua candidatura: “Ricostruire e rilanciare un paese fermo da 3 anni”

Noli 2022, Giuseppe Niccoli ufficializza la sua candidatura: “Ricostruire e rilanciare un paese fermo da 3 anni”

Noli.  “Nuovo Rinascimento Nolese”: è il nome scelto per la lista che sosterrà il candidato sindaco Giuseppe Niccoli nella corsa elettorale per le amministrative a Noli. Dunque è ufficiale: l’ex primo cittadino ci riprova e lancia la sua sfida per tornare alla guida della località rivierasca dopo aver rinunciato ad una ricandidatura terminato il suo precedente mandato amministrativo.

Come previsto, quindi, dopo l’annuncio della data, il 12 giugno, per le elezioni comunali 2022, prima accelerata degli schieramenti in campo.

Manovre, incontri e gruppi di lavoro, già in azione da tempo per definire una potenziale lista, hanno portato oggi all’annuncio di Niccoli: “Stiamo già lavorando al progetto amministrativo necessario per ricostruire e rilanciare la nostra cittadina, un paese fermo praticamente a 3 anni e che ha bisogno di una svolta indispensabile nell’interesse della nostra comunità” ha affermato il candidato sindaco.

“Il nome della lista indica proprio l’obiettivo di una nuova rinascita per Noli, in tutti i sensi e in tutte le direzioni…”.

Lo stesso Niccoli in questi giorni ha cercato di trovare intese con altre potenziali liste che dovrebbero far parte della corsa elettorale, tuttavia, secondo quanto era trapelato, potrà contare solo sulla collaborazione con l’ex vice sindaco Fiorito, quest’ultimo già indicato come suo “braccio destro” (quindi in caso di vittoria ancora nel ruolo di vice sindaco): “Ad ora non voglio svelare ancora tutti i nomi della lista, che è ancora in fase di completa composizione e definizione” ha comunque precisato.

Tra i punti programmatici, invece, oltre ad alcune opere pubbliche in sospeso e al rilancio turistico, la realizzazione delle due nuove aree park ritenute essenziali per la vivibilità del paese e per i mesi estivi: “Progetti ormai nel cassetto, nonostante i miei sforzi quando ero sindaco di ottenere le autorizzazioni necessarie e far partire i lavori” ha aggiunto ancora Niccoli.

Nessun accordo con Marino Pastorino e il gruppo “Noli nel Cuore”, che dovrebbe presentarsi da solo per il voto di giugno. Sulla griglia di partenza, ad ora, in campo anche Marina Gambetta e il gruppo “In Repubblica 2.0”.

Resta ancora da confermare il possibile ritorno sulla scena politica nolese di un altro ex sindaco, Ambrogio Repetto, quest’ultimo forte del supporto del vice sindaco dell’amministrazione uscente Debora Manzino e di una squadra già in costruzione. Resta da definire se sarà lui il candidato sindaco oppure la scelta ricadrà sulla stessa Manzino.

Infine, si prospetta un’ultima potenziale lista che potrebbe affacciarsi come outsider per il voto amministrativo: una lista politica di centro, legata all’Udc. Il nome che circola con sempre più frequenza è quello dell’avvocato Marco Genta, attuale presidente della Croce Bianca nolese, in passato candidato sia a Noli che a Savona.

Difficile, allo stato attuale, ipotizzare possibili apparentamenti tra i gruppi al lavoro in vista delle elezioni: saranno 5 le liste che si giocheranno la partita elettorale. Altro elemento è lo “smarcamento” dalle forze politiche, ribadito anche dal primo candidato sindaco ufficiale: “Nessun contatto o altro, l’azione di composizione della lista e del programma sono frutto di una azione civica e di confronto con le varie componenti economico-sociali del paese, che attendono una nuova amministrazione forte e competente” ha concluso Niccoli.

IVG.IT

Condividi