Neve, vento e pioggia in arrivo: è allerta gialla su ponente e centro della Liguria, arancione nell’entroterra

Neve, vento e pioggia in arrivo: è allerta gialla su ponente e centro della Liguria, arancione nell’entroterra

Liguria. La Liguria sta per vivere una fase di maltempo tipicamente invernale con neve anche a quote basse, vento di tramontana e pioggia. Arpal ha dunque emanato l’allerta meteo per neve per la giornata di domani, mercoledì 8 dicembre.

Nei comuni interni delle zone A e B (ponente e centro della regione) sarà allerta gialla dalle 8 alle 18. Nei comuni comuni costieri della zona B sarà gialla dalle 10 alle 15. Nelle zone D ed E (versanti padani di ponente e levante) sarà  gialla dalle 5 alle 8 poi arancione fino alle 15 quindi ancora gialla fino alle 20.

La zona A comprende la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa; la zona B la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno; la zona C la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla; la zona D Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida; la zona E Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia.

Dopo due giornate soleggiate ma piuttosto fredde, le nubi alte attese per il pomeriggio annunceranno l’imminente cambio delle condizioni meteo sulla Liguria. Una perturbazione atlantica, infatti, provocherà, già dalle prime ore di domani mercoledì 8 dicembre, deboli piogge diffuse e persistenti con qualche locale rovescio. La fase più importante del peggioramento è attesa tra la mattinata e il pomeriggio, con un crollo termico che provocherà nevicate nelle zone interne con abbassamento della quota neve al piano sui versanti padani e nelle zone interne del settore centrale e fenomeni che si spingeranno, alle spalle della costa, fino a quote collinari; non si esclude, dove l’orografia e le condizioni termiche della colonna d’aria lo consentiranno, che i fiocchi possano raggiungere la costa tra il genovese e il savonese. Gli accumuli saranno consistenti nell’interno con particolare attenzione, dunque, per le zone attraversate dai tracciati autostradali. Oltre alla neve sarà protagonista il vento di burrasca, da scirocco a Levante, mentre ci sarà tramontana sul centro ponente.

Per una graduale attenuazione dei fenomeni bisognerà attendere il tardo pomeriggio e le ore serali; il rasserenamento serale provocherà un deciso calo termico e potrà determinare gelate diffuse e intense nelle zone interne. Intanto, la temperature della scorsa notte hanno delineato uno scenario gelido nell’entroterra regionale: -8.7 a Cabanne (Rezzoaglio, Genova), -7.6 a Calizzano (Savona), -7.4 a Ferrania (Cairo Montenotte, Savona), -6.9 a Sassello (Savona), -6.6 a Loco Carchelli (Rovegno, Genova), -6.4 a Pratomollo (Borzonasca, Genova), -6.1 a Colle di Nava (Imperia), -5.7 a Diga del Brugneto (Genova) e Cairo Montenotte (Savona), -5.5 a Murialdo (Savona) mentre, nello spezzino, la minima è stata di -5.2 a Padivarma (Beverino). Nelle città capoluogo di provincia: La Spezia 2.6, Savona Istituto Nautico 3.7, Genova Centro Funzionale 5.7, Imperia 6.4.

LEGGI ANCHE Il Circolo Pontorno saluta Elvio Piccardo: marconista mercantile, fu testimone dello scontro tra l’Andrea Doria e la Stockholm

Ecco l’avviso meteorologico emesso questa mattina

Oggi martedì 7 dicembre rinforzo dei venti settentrionali fino a 40-50 chilometri orari, anche rafficati in particolare sui rilievi centrali. In serata ventilazione in rotazione dai quadranti meridionali con raffiche tra 40-50 chilometri orari su zone costiere di A e C.

Domani mercoledì 8 dicembre dalle prime ore della notte piogge diffuse con cumulate fino a significative su A, B e C. Nevicate moderate a tutte le quote su D e parte occidentale di E, su interno A oltre 500-800 metri, deboli su interno di B (100-200 metri), dalla tarda mattina possibili spolverate su comuni costieri di B oltre 200-300 metri. Altrove quota neve oltre 800-1200 metri in calo dal pomeriggio. Fenomeni in attenuazione dal tardo pomeriggio. Venti meridionali di burrasca 70-80 chilometri orari su C, settentrionali su A e B, forti altrove. Disagio per freddo su A, B, D ed E.

Dopodomani giovedì 9 dicembre nelle prime ore della notte ancora residue deboli nevicate su E in rapido esaurimento. Disagio per freddo su tutte le zone.

🖋IVG.IT

Condividi