Maltempo Bergeggi, Arboscello:”Agire velocemente sulle somme urgenze”

Parla il sindaco di Bergeggi:"Bisogna agire velocemente sulle somme urgenze"

Condividi

Finita la tempesta, è il momento della conta dei danni per la Liguria e per i suoi sindaci. Danni che, inevitabilmente, ci sono stati anche a Bergeggi dove stando alle prime stime ammonterebbero a circa 180 mila euro, una cifra non proprio indifferente. La relazione che arriva dagli uffici tecnici del Comune evidenzia come la cifra riguardi gli interventi di somma urgenza. Queste risorse, però, attualmente non ci sono nel bilancio per il comune, considerando l’enorme esborso già fatto per la mareggiata del 2018, che costò alle casse comunali una cifra pari a 800 mila euro.

Ma come avvenne l’anno scorso, anche per questa emergenza Roberto Arboscello – primo cittadino di Bergeggi – vuole intervenire immediatamente e velocemente per riportare la situazione alla normalità”. Dalle parole ai fatti, perché già il 25 novembre, dopo un solo giorno dalla tempesta e ancora in piena allerta, Arboscello firmava un’ordinanza sindacale inerente il ripristino e rifacimento delle opere pubbliche per la messa in sicurezza.

“Come per la scorsa volta anche in questo caso abbiamo ritenuto necessario procedere senza attese. L’augurio è che, come per la scorsa volta, anche a fronte di quanto dichiarato dal presidente Toti e dal ministro De Micheli il lunedì, vengano poi destinate le necessarie risorse ai comuni che hanno proceduto in somma urgenza. Di certo non si poteva aspettare”, ha spiegato Arboscello.

Ma questo è solo uno degli scogli da superare perché, come viene ricordato, dopo l’emergenza ci sarà anche da affrontare l’argomento della riduzione del rischio idrogeologico. A tal proposito, Arboscello ha spiegato:”Gli interventi di riduzione del rischio e di messa in sicurezza del territorio sono da sempre stati prioritari per le mie amministrazioni. Negli anni molto è stato fatto, e ne abbiamo visto i risultati, ma ancora tanto c’è da fare. Nel nostro piccolo continueremo a fare quanto possibile, sperando che l’annunciato piano straordinario per la Liguria venga posto in essere, con risorse finanziarie adeguate”, ha concluso il sindaco.

Condividi