Il Melograno sempre al fianco di Spotorno. Il presidente Baglietto: “Anche quest’anno aiutiamo moltissime famiglie e ragazzi”

Il Melograno sempre al fianco di Spotorno. Il presidente Baglietto: “Anche quest’anno aiutiamo moltissime famiglie e ragazzi”

Spotorno. L’associazione Il Melograno – Uniti Per Spotorno, presente dal 2005 sul nostro territorio, rappresenta da anni un punto di riferimento e di aiuto per tutte quelle famiglie spotornesi in difficoltà economiche e non, che per un qualsiasi motivo non riescono a fronteggiare la crisi e le problematiche di tutti i giorni. Aiuti che, come ha voluto ricordare il presidente Ornella Baglietto, non si limitano solo al fronte alimentare ma bensì si estendono ai buoni spesa didattici e anche agli abbonamenti ai mezzi di trasporto.

E, da dicembre, verrà introdotta una importante novità come ha voluto annunciare il presidente Baglietto nel suo resoconto di fine anno. “Grazie alla preziosa e importante collaborazione con Don Danilo, da quest’anno in collaborazione con la Caritas di Finale Ligure potremo aprire anche una sorta di magazzino di abiti usati in buone condizioni da poter donare a tutte le famiglie bisognose, un magazzino accessibile a tutti e che speriamo di poter inaugurare prima di Natale”.

Sugli aiuti economici alle famiglie in difficoltà, Baglietto spiega: “Ad oggi, grazie ai nostri preziosi volontari e ai nostri oltre 100 soci riusciamo ad aiutare circa 50 famiglie spotornesi. E per famiglie intendiamo anche ovviamente i ragazzi. Anni fa avevamo introdotto delle borse di studio da 500 euro per i ragazzi che facevano il passaggio dalle medie alle superiori, ma dopo due anni non siamo più riusciti a erogarle. Allora per ovviare al problema, dopo una riunione col consiglio direttivo, abbiamo deciso di introdurre dei buoni scuola per l’acquisto di materiale didattico. Buoni che variano dai 50€ fino ai 250€ in base alla scuola che andrà a fare il ragazzo”. Ma non solo. Ogni mese Il Melograno paga anche gli abbonamenti dei bus e dei treni ai ragazzi che devono recarsi in scuole fuori paese, ovvero a tutti quei ragazzi che frequentano le superiori e l’università.

L’associazione si occupa inoltre di acquistare ed erogare gratuitamente alle famiglie bisognose tutti i principali farmaci da banco come la tachipirina, lo sciroppo per la tosse e tutti quei farmaci che non richiedono ricetta medica. E sul tema dei farmaci, spiega Baglietto, l’associazione si occupa anche di recuperare i kit per i diabetici, onde evitare magari a signori anziani di stare ore in coda sotto al sole in estate o al freddo in inverno.

LEGGI ANCHE “Tutti per Tutti”, continua l’impegno della Croce Bianca Spotorno per il San Paolo

Sul tema del cibo che viene erogato alle famiglie, Baglietto spiega come sia fondamentale l’aiuto del banco alimentare di Genova: “Abbiamo un nostro magazzino, nella nostra sede, dove teniamo tutto quel cibo a lunga scadenza e che non richiede di stare in frigo. Abbiamo salse come pomodoro e pesto, pasta, riso, olio, condimenti vari, caffè e zucchero. Ma anche carta igienica, dentifrici e generi di prima necessità. Un grande aiuto ce lo da il banco alimentare di Genova, una parte invece arriva dalla spesa collettiva e un’altra, quella più grande, da noi e dai nostri volontari che di tasca nostra acquistiamo il cibo per il magazzino”.

Quest’anno l’associazione ha speso circa 10.000 euro per l’acquisto di cibo, 2.500 euro per i farmaci, gli abbonamenti per i trasporti dei ragazzi (16 attualmente) gravano sull’associazione per circa 3.500 euro annui. Infine, i buoni scuola che sono stati erogati per 4.000 euro.

Il presepe de Il Melograno

Il lavoro dell’associazione è anche possibile grazie al supporto che il comune di Spotorno dà, come ha ricordato il presidente: “Ogni volta che noi vogliamo realizzare un progetto, anche se non per l’intera quota, il comune ci supporta e ci aiuta sempre. A partire dalla nostra sede che è in comodato d’uso e in pieno centro, visibile a tutti e a portata di tutti”. Ma l’associazione si regge in piedi soprattutto grazie ai tesseramenti soci, alle donazioni e al 5X1000, che quest’anno ha permesso al Melograno di incassare e utilizzare per i più bisognosi oltre 1000 euro.

E ancora, un progetto per i ragazzi tra i 5 e i 18 anni in collaborazione col dentista Morganti di Spotorno: “Visite gratuite per tutti i ragazzi e chi ha avuto bisogno di interventi come l’eliminazione di carie, ad esempio, non ha pagato un centesimo perchè ce ne siamo fatti carico noi, grazie alla grande collaborazione del dottor Morganti che ci ha fatto dei prezzi davvero ottimi. Sempre per i ragazzi, in collaborazione con la dottoressa Mignacco che fa parte dei Lions, abbiamo avviato il progetto per la vista con le stesse modalità: visite gratuite e interventi pagati da noi”.

Condividi