Fiorini presenta la nuova giunta, Peluffo vice sindaco. Polemiche di Insieme Per Spotorno

Spotorno. A poco più di una settimana dalla elezioni che hanno sancito la riconferma di Mattia Fiorini a sindaco di Spotorno, adesso è tempo per la nuova giunta di mettersi al lavoro, e il primo passo è stato presentare assessori e consiglieri delegati. “Il criterio di scelta, basato sulle competenze ed esperienza è quello di creare intorno ad ogni assessore un gruppo di lavoro composto dai consiglieri che potranno cosi occuparsi e dare supporto sulle singole materie in cui sono preparati e costituire un riferimento per i cittadini “, ha spiegato Fiorini.

Ecco gli assessori scelti da Fiorini, che si terrà per lui le deleghe a  Bilancio, Polizia Locale, Urbanistica, Protezione Civile, Rapporti con il cittadino.

Marina Peluffo – vicesindaco: Lavori pubblici, Ambiente e agricoltura, patrimonio ed abbattimento barriere architettoniche;

Cristiana Sechi: Turismo, Sport e Outdoor, Commercio,Personale, Golfo dell’Isola, gemellaggi e Demanio;

Veruska Schoepf: Sanità territoriale, Servizi sociali, Famiglia e Infanzia;

Gianluca Giudice: Scuola e Istruzione, Cultura, Educazione e certificazioni ambientali, Assiociazionismo.

Ecco invece i consiglieri delegati;

Max Magnone: Politiche giovanili, agricoltura e sviluppo aree rurali;

Simone Pastorino: Sport e Outdoor, scuola ed istruzione;

Matilde Valle: Gemellaggi, Golfo dell’Isola, sviluppo delle attività turistiche;

Monica Canepa: Commercio, Sicurezza urbana, pari opportunità;

Isabella Iozzo: Famiglia e infanzia, scuola ed istruzione;

Lorenzo Genta: Ambiente ed ecosistema costiero, protezione civile.

Giunta Fiorini, polemica Insieme Per Spotorno: “Premiati gli ultimi nelle preferenze”

Ma alla presentazione della nuova giunta ha subito ribattuto la minoranza che risponde al nome di Insieme Per Spotorno. “Il 2 di ottobre l’amministrazione Fiorini annoverava nella propria giunta gli assessori Peluffo, Giudice, Canepa, e Sechi assessore esterno. Alle elezioni tutti e quattro si sono candidati per la lista Progetto Spotorno e i cittadini con le loro preferenze li hanno di fatto bocciati, non facendo nemmeno entrare Giudice in consiglio comunale” spiegano dal gruppo Insieme per Spotorno.

Continua la minoranza:Il sindaco Fiorini non tenendo per nulla  conto delle preferenze dei cittadini che hanno promosso i giovani e bocciato gli uscenti, seguendo il metodo degli ultimi 5 anni, in cui le volontà e le richieste dei cittadini non sono mai state ascoltate, si presenta con una giunta composta da Peluffo, Sechi, Giudice e Shoepf, gli ultimi due assessori esterni senza diritto di voto, portando di fatto il consiglio comunale da 12 a 14 seggi, cosa mai successa nell’assise Spotornese”.

Un attacco che tende a sottolineare come, nella lista Progetto Spotorno, ci siano stati diversi nomi – anche giovani – che hanno ottenuto grandi risultati. “Gli assessori saranno, a parte Peluffo, l’8ava 11esima e 12esima scelta tra i candidati. Ci sarà risposto che era tutto programmato, proprio per questo viene naturale domandarsi se i cittadini che hanno premiato altri candidati siano contenti che questi non godano della fiducia del sindaco. Questa giunta nasce già con malumori, chi è stato bocciato diventa assessore, chi premiato, relegato a consigliere”. Conclude infine la minoranza: “La attendiamo al lavoro, visto che il sindaco ha comunicato che è stata costruita su esperienze e competenze, e ci chiediamo quali capacità ed esperienze possano avere persone che mai si sono sedute in consiglio comunale e allo stesso modo se chi invece ha la responsabilità di votare in consiglio abbia la stessa considerazione di se stesso e se sia contento di non essere ritenuto competente” .

Condividi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.