Covid a Spotorno, minoranza all’attacco: “Pessima gestione dell’emergenza”

Covid a Spotorno, minoranza all’attacco: “Pessima gestione dell’emergenza”

- in Spotorno

Spotorno. I consiglieri comunali di Spotorno Massimo Spiga e Francesco Pendola sono stati contattati da alcuni cittadini, preoccupati per la situazione epidemiologica, chiedendo loro di intervenire sull’amministrazione comunale per evidenziare l’attuale situazione dovuta al Covid-19, a loro parere limitata da quest’ultima solo a brevi comunicazioni (solo sui social) del sindaco.

Nella discussione nata con gli interlocutori dei due consiglieri, emerge che malgrado il notevole afflusso di turisti durante le festività natalizie, pochi siano stati i presidi della polizia locale nel centro storico e sul lungomare per far rispettare l’obbligo di mascherina, anche all’aperto, come prescritto per la zona gialla nella quale la Liguria è tornata.

E’ stato sottolineato come la paura del contagio patita da chi è in malattia o in convalescenza sia maggiore di altri cittadini.

Inoltre, è stato poco gradito dagli interlocutori, anche se si è svolta all’aperto, la gara di nuoto e corsa svoltasi il giorno della Befana, unita anche alla gara ciclistica Randobefana: eventi certamente di notevole interesse, ma che, soprattutto la gara di nuoto, sarebbe stato opportuno posticipare in periodo primaverile, dove si auspica un calo dei contagi.

“Comprendiamo la paura emersa dai colloqui, e concordiamo con i nostri interlocutori, che visto l’obbligo della mascherina all’aperto, ci saremmo aspettati e auspichiamo che, come avviene nelle città, ci sia un presidio costante da parte della polizia locale per far rispettare l’obbligo, tanto ai residenti, quanto ai turisti” affermano i due consiglieri.

“Turisti che hanno preso d’assalto la riviera e di conseguenza anche Spotorno, per passare le festività natalizie, e grazie a loro molte attività hanno potuto prendere “ossigeno” per poter far fronte alle tante spese che ogni giorno incombono sugli imprenditori, soprattutto in questo periodo storico”.

“Ribadiamo l’auspicio di vedere un controllo del territorio atto a far rispettare le norme e a far sì che, almeno nel nostro territorio, la situazione epidemiologica resti su questi livelli, scongiurando la chiusura di attività, che recherebbe danno al paese ed a tutto il tessuto economico locale” concludono i due esponenti di opposizione.

Di seguito i dati rilevati in merito alla situazione epidemiologica nella provincia di Savona e nello specifico a Spotorno: al 3 gennaio indicavano 37 persone positive al corona virus; 16 persone in isolamento obbligatorio; nessuna persona in isolamento fiduciario. Ad oggi, dati ufficiali del 10 gennaio, la situazione è questa: 92 persone positive al corona virus (quasi triplicati rispetto la settimana scorsa); 10 persone in isolamento obbligatorio; nessuna persona in isolamento fiduciario (rientri dall’estero).

🖋 IVG.IT

Condividi

Facebook Comments