Chiusura Capo Noli e caselli di Spotorno e Finale: viabilità a rischio caos

Tutti i lavori programmati da qui a fine estate

Condividi

Noli/Spotorno. Dal 19 aprile si preannunciano tempi difficili per la mobilità nel savonese. Sia sulla rete autostradale che sulla viabilità ordinaria. Da lunedì sera, infatti, la chiusura dei caselli autostradali nella tratta tra Spotorno e Finale Ligure (in programma dal 19 aprile per dieci giorni in orario notturno, dalle 22 alle 5) porterà un aumento sostanziale del traffico pesante sulle strade di competenza provinciale. Lungo il versante di Capo Noli, inoltre verrà posizionato (sempre a partire da lunedì) un cantiere quotidiano, dalle 8 alle 18 tutti i giorni feriali, che porterà all’istituzione di un senso unico alternato fino al 15 luglio.

La somma dei due cantieri ha scatenato le reazioni di tutto il comparto turistico, preoccupato dall’effetto “a catena” che i lavori concomitanti possono avere su tutta la viabilità provinciale. Senza contare il rischio di avere i Tir di notte sulle strade normali, a livello di manutenzione e sicurezza, data la conformazione e la pavimentazione di strade secondarie non adatte ad ospitare quel tipo di mezzi.

Dopo la presa di posizione di Angelo Berlangieri, presidente dell’Unione provinciale albergatori, che ha parlato di “una nuova tegola sulla testa del turismo” e annunciato proteste “anche con modalità eclatanti”, ora è il consigliere regionale Roberto Arboscello a puntare il dito contro questa situazione.

“La somma dei due cantieri che insistono in una stessa area dimostra la necessità di una migliore programmazione e coordinamento tra i vari enti e società che gestiscono le nostre arterie viarie – accusa – Nonostante le rassicurazioni, sono preoccupato, perché con allentamento delle restrizioni e periodo turistico alle porte, il tema viabilità rischia di non essere più sostenibile per il nostro territorio e rischia di esplodere. Chiederò alla Regione di adottare provvedimenti immediati per monitorare i cantieri e limitare i disagi per tutti i cittadini che utilizzano quotidianamente queste strade”.

LEGGI ANCHE Lavori a Capo Noli, gli albergatori: “Tegola sulla ripartenza del turismo”

Per quanto riguarda Capo Noli, Anas ha in programma l’esecuzione di interventi di consolidamento della scarpata posta a monte della statale mediante la rimozione di vecchia rete esistente, la posa di nuova rete zincata e in alcuni tratti la posa in opera di nuove barriere paramassi ad alto assorbimento di energia. “Questo intervento costituisce una priorità per garantire la sicurezza della circolazione stradale e incolumità pubblica” fanno sapere da Anas. Il cantiere sarà collocato nei giorni feriali dalle 8 alle 18 per poi essere rimosso in serata e più in generale durante i weekend. Lungo il tratto verrà istituito un senso unico alternato. I lavori, una volta ultimati, riprenderanno a metà settembre per poi concludersi definitivamente (e salvo imprevisti) sino a Natale. In quest’ultimo caso, tuttavia, sono previste anche chiusure totali del traffico. Che sarà ripristinato nel corso della notte e nei fine settimana.

Sulla A10, invece, è prevista la chiusura dei caselli autostradali nella tratta tra Spotorno e Finale Ligure dal 19 aprile per dieci giorni in orario notturno, dalle 22 alle 5. Un provvedimento che porterà inevitabilmente a un aumento sostanziale del traffico pesante sulle strade di competenza provinciale. I mezzi pesanti infatti, per superare la tratta autostradale chiusa, dovranno raggiungere l’Aurelia e gli unici collegamenti dai caselli a questa arteria sono la SP 8 in Comune di Spotorno (per circa 2,5 Km) e la SP 490 in Comune di Finale Ligure (per circa 2,7 Km).

LEGGI ANCHE Lavori a Capo Noli, senso unico alternato fino a Luglio

Le strade in questione non sono adatte al passaggio dell’alto numero di mezzi pesanti ipotizzato (si parla di circa 300 mezzi ogni notte per senso di marcia, secondo i dati del traffico medio giornaliero forniti da Autostrade previo sopralluogo) perché hanno andamento a curve e tornanti, presentano strettoie e hanno un manto stradale non adatto e che potrebbe anche subire dei danni.

“Tenuto conto delle caratteristiche del tracciato della via Aurelia tra Finale Ligure–Spotorno, e in particolare nel tratto di Capo Noli – ha fatto sapere la Provincia – si provvederà a regolare il traffico mediante l’istituzione di un senso unico alternato dal km 590+350 al km 591+700 circa, regolato da semafori assistiti da movieri. Per agevolare il transito veicolare, nei punti più critici e nella tratta a senso unico alternato, verrà dislocato personale addetto alla viabilità e due mezzi di soccorso meccanico pesanti per eventuali interventi che si dovessero rendere necessari”.

Una versione di questo articolo è presente anche su IVG.IT

Condividi

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.