Autovelox, la battaglia in consiglio comunale

Autovelox, la battaglia in consiglio comunale

Nuova bagarre in consiglio comunale tra minoranza e giunta Fiorini. Questa volta l’argomento di discussione sono gli autovelox presenti sul suolo cittadino. Infatti, l’amministrazione comunale prevede 100.000 euro di introiti derivanti dall’aumento delle sanzioni effettuate con i velox e ha inserito tale osservazione nella variazione di bilancio.

Da quest’anno l’autovelox di proprietà del Comune  Spotorno, infatti, sanzione chi supererà il limite dei 50 Km/h, con  il limite di tolleranza a 56. Quindi, non verrà più sanzionato solo chi sorpassa il limite dei 60, come invece avveniva fino allo scorso anno.

L’autovelox non era in linea con il limite di velocità esistente sulla strada oggetto di discussione, a dirlo i monitoraggi effettuati dalla Provincia di Savona.

Spiega Mattia Fiorini:”Dall’indagine è risultato che c’erano alcuni veicoli che nonostante non rispettassero il limite dei 50Kmh non venivano multati. Per cui l’autovelox è stato reimpostato con conseguente aumento Delle sanzioni. E grazie alla nuova convenzione con la Provincia di Savona, si e stabilito che il 50% degli introiti netti incassati e destinati all’ente proprietario della strada vengano impiegati per la manutenzione della provinciale. Aggiungo inoltre che è il codice della strada ad imporre che l’autovelox  sia impostato con il limite di velocità della strada. 50 Kmh appunto”.

Polemico Matteo Marcenaro, capogruppo di minoranza:”Che bel biglietto da visita che ha presentato il nostro sindaco ai turisti. Prima la tassa di soggiorno, adesso la riduzione del limite di velocità con conseguente aumento Delle sanzioni e degli incassi”.

Condividi