Anche il CCR in aiuto agli stabilimenti balneari

Anche il CCR in aiuto agli stabilimenti balneari

I gesti di solidarietà dopo la mareggiata di fine ottobre che ha colpito gli stabilimenti balneari spotornesi (e non solo) non sono mancati. Sicuramente, però, tra quelli che fanno più piacere c’è quello del CCR, il consiglio comunale dei ragazzi che nella giornata del 27 novembre ha aiutato i Bagni Colombo a pulire la spiaggia dai residui della mareggiata. 

Arrivati sul posto, i ragazzi hanno subito ricevuto l’attrezzatura necessaria per mettersi al lavoro. Ovvero guanti e sacchi di plastica per poter effettuare la raccolta dei detriti. “Abbiamo trovato materiali di vario genere, dal vetro alla plastica, dal cemento al metallo. Abbiamo raccolto oggetti inaspettati: palline di Natale, rasoi, cartucce da fucile, un profilattico, una siringa senza ago, indumenti, cannucce, coltelli, bustine di maionese ancora intatte, cialde di caffè, pezzi di radio. Ci siamo resi conto che erano oggetti della cucina o del personale dei bagni, ma abbiamo anche capito che molti erano stati portati dal mare. Riflettendo, abbiamo constatato che il mare si sta riprendendo lo spazio che l’uomo gli ha sottratto e ci sta restituendo gli oggetti che abbiamo gettato in acqua senza renderci conto che, magari, prima o poi, sarebbero tornati al mittente”, ha raccontato il CCR.

Condividi