Abusi sessuali a Spotorno, rinviata l’udienza che coinvolge la Diocesi

Abusi sessuali a Spotorno, rinviata l’udienza che coinvolge la Diocesi

E’ stata rinviata l’udienza per i presunti abusi sessuali avvenuti a Spotorno 30 anni fa, in programma ieri mattina. La richiesta di danni ammontava a poco meno di 5 milioni di euro, 4 milioni e 700 mila euro per la precisione, respinta prontamente dalla Diocesi perchè “non ci sarebbero prove e i fatti risalirebbero ad oltre 30 anni fa”.

L’udienza di ieri è stata rinviata per consentire alle parti di depositare le rispettive memorie. Il 27 marzo è in programma l’udienza per il caso del portavoce di Rete l’Abuso, mentre il 28 febbraio si discuterà il caso dell’altra presunta vittima.

Condividi